Ricette

Zuppa di broccoli e gamberi al Tandoori

Sono affezionata a questa particolare zuppa di broccoli, perché mi ricorda il viaggio di nozze e un’amica conosciuta nel bel mezzo dell’oceano.

Rossella è stato un incontro fortunato e gioioso durante una splendida crociera con un mare, però, alquanto agitato.

Lei con Giovanni e io con Andrea, eravamo stati assegnati allo stesso turno e allo stesso tavolo durante le cene. Gli ometti parlavano tra loro trovando subito argomenti e passioni comuni, mentre noi donzelle scoprivamo con grande sorpresa di aver avuto trascorsi molto simili in alcuni ambiti. E’ bastato veramente poco per capire che sarebbe stato l’inizio di una bella amicizia!

Rossella è una ragazza che ama la buona tavola e il buon cibo, molto attenta alla qualità di ciò che mangia, segue un regime alimentare ed uno stile di vita sano e dinamico.

Uno dei primi argomenti toccati, inevitabilmente, a cena fu proprio il tipo di approccio e la propria “filosofia” riguardo al cibo. Fu così che dopo la prima escursione, ad Amsterdam, la sera ci trovammo al nostro tavolo con vista sulle onde, e Rossella mi raccontò con grande entusiasmo del suo pranzo: in un locale della capitale olandese aveva gustato una zuppa di broccoli e gamberetti che l’aveva mandata in visibilio. “Era così buona, leggera, gustosa, saporita, e nutriente!!!” Ricordo perfino la sua espressione entusiasta mentre me ne parlava!

Da mesi prometto a Rossella che avrei provato a rifare quella zuppa per lei, ed ora eccomi qui, con la mia versione che spero sia di suo gusto.

Cara Ross, a me è piaciuta molto, poi mi farai sapere se è all’altezza di quella splendida zuppa in quella bella giornata ad Amsterdam.

Ingredienti per 4 persone:

1 broccolo

1 spicchio di aglio

2 rametti di timo fresco + qualche rametto per decorare il piatto

6 dl di brodo vegetale

8 gamberi (o mazzancolle)

1 noce di burro

1 cucchiaino scarso di Tandoori

1 vasetto di yogurt bianco naturale

olio evo qb

sale qb

pepe bianco qb

Procedimento per la zuppa:

Mettete a scaldare il brodo in una casseruola

Lavare con cura il broccolo. Eliminare le parti di scarto e tagliare l’ortaggio in pezzi, compreso il gambo.

In un’altra casseruola  mettete circa un cucchiaino di olio evo e lo spicchio d’aglio sbucciato. Fate rosolare.

Unite i broccoli, il timo fresco, e lasciate insaporire per qualche minuto.

Versate il brodo vegetale, abbassate la fiamma e coprite con un coperchio.

Lasciate sobbollire fino a quando il broccolo non sarà diventato molto morbido. Per rendervi conto della consistenza, infilate i rebbi della forchetta in un pezzo di gambo.

Frullate con un frullatore ad immersione.

Lasciate sobbollire ancora a casseruola scoperta, fino a che la zuppa non raggiungerà una consistenza cremosa e densa.

Assaggiate e, eventualmente, aggiustate di sale.

Procedimento per i gamberi:

Poco prima che la zuppa sia pronta, sciacquate i gamberi sotto acqua corrente fredda.

In una padella antiaderente fate sciogliere dolcemente il burro in cui cuocerete, per pochissimi minuti, i gamberi. Salate leggermente alla fine.

Spolverate i gamberi ancora in padella con il Tandoori.

Procedimento per la salsa di yogurt:

Aggiungete allo yogurt naturale 1 cucchiaino di olio evo, 1 pizzico di sale e 1 pizzico di pepe bianco.

Mescolate con cura.

Presentazione:

Fate un fondo con la zuppa, fate colare un cucchiaio di salsa di yogurt al centro, e posizionate sopra, o a lato (secondo il vostro gusto) il gambero. Decorate con del timo fresco

Potete servire la zuppa nei classici piatti fondi, in ciotole, in contenitori alternativi che vi piacciono particolarmente.

Noi abbiamo utilizzato dei bicchieri alti e stretti, al cui bordo abbiamo appoggiato il gambero e i rametti di timo fresco.

In questo caso la zuppa può essere presentata in una veste un po’ diversa e meno formale durante un aperitivo o un buffet, tenendo conto che questa piatto è ottimo sia caldo che leggermente tiepido.

Il consiglio, come al solito, è di dare spazio alla vostra creatività.

Francine

zuppa di broccoli e gamberi - ver

Recommended

Leave a Comment