Ricette

Tortillas con spaccatella Ursini e capperi fritti

Ci sono molti modi per iniziare un fine settimana dedicato al relax e al tempo libero da passare in famiglia o con gli amici, ma portare in tavola le tortillas con spaccatella Ursini e capperi fritti è sicuramente uno dei migliori.

Sì, perché la preparazione delle tortillas è davvero un giochino semplice e divertente che vi eviterà le attese che solitamente impongono gli impasti e l’accensione del forno. E vogliamo poi parlare del condimento che accompagnerà i bei triangolini di pasta leggera e dal sapore leggermente tostato? La spaccatella classica Ursini è già di per sé un’esplosione di sapore racchiusa in un barattolo di vetro che ne mantiene perfettamente tutte le caratteristiche fino al momento (fortunato momento!) in cui sviterete l’elegante tappo nero e sentirete quel “clack” che libererà tutta la bontà di pomodorini rossi perfetti e succosi, ancora pieni di sole. Se poi provate anche solo ad immaginare il gusto sapido e la consistenza sorprendentemente fondente dei capperi fritti, capirete al volo che l’estrema semplicità è quella che vice sempre, proprio perché la bontà vera e schietta non ha bisogno di essere manipolata, cambiata, ripensata. E’ già perfetta così com’è.

A proposito di bontà dei prodotti Ursini, che avevamo incontrato già nel post di lunedì scorso con gli spiedini di pollo con pestato di peperoni freschi Ursini, va anche detto che questa azienda abruzzese che produce eccellenze si è impegnata negli ultimi mesi in un grande, bellissimo progetto intitolato “UnoPari, Fai vincere la solidarietà” e, diciamocelo, gliene va dato merito.

Questo progetto nasce in occasione del lancio dell’e-commerce, quando l’azienda ha deciso di devolvere il 20% del fatturato delle vendite online all’Opera Cardinal Ferrari, una delle più antiche istituzioni di aiuto di Milano per donne e uomini che si trovano in condizioni difficili e che, quotidianamente, necessitano di vitto e ristoro. L’attuale portiere della Roma, Morgan De Sanctis, abruzzese di origine, ha deciso di diventare, a titolo gratuito, testimonial della campagna accettando di “pareggiare” per il bene di tutti.

Cibo, calcio, solidarietà e bontà (intesa in ogni accezione del termine, in questo caso) si trovano sullo stesso piano in questa bella iniziativa, in questo post e sulla nostra tavola di oggi. Una tavola che nella semplicità di ciò che abbiamo preparato è pronta più che mai a rinverdire l’antico adagio “Aggiungi un posto a tavola…”.

spaccatella_capperi_tacos-660-3718

Ingredienti per 4  persone:

Per 6 tortillas di medie dimensioni:

250 g di farina 00

120 g di acqua tiepida

30 g di olio extra vergine di oliva Ursini (noi abbiamo utilizzato Opera Mastra1 cucchiaino colmo di sale fino

Per il condimento:

300 g di Spaccatella classica Ursini

50 g di capperi di Pantelleria sotto sale

olio di semi di arachide per friggere

Procedimento:

Per le tortillas:

In una terrina setacciate la farina, poi unite il sale e mescolate.

Aggiungete, a filo e un po’ alla volta, l’acqua tiepida.

Iniziate ad impastare grossolanamente mescolando semplicemente con una forchetta.

Aggiungete l’olio e iniziate ad impastare con le mani.

Lavorate nella ciotola o, se vi è più comodo, su una spianatoia leggermente infarinata.

Quando l’impasto risulterà liscio ed elastico, formate una pallina e copritela con della pellicola per alimenti.

Lasciate riposare l’impasto per trenta minuti, a temperatura ambiente.

Una volta trascorso il tempo del riposo tagliate l’impasto in 6 parti uguali  e formate sei palline.

Fate riposare per altri 5 minuti, sempre coprendo l’impasto con la pellicola per alimenti.

A questo punto stendete le palline di impasto  sulla spianatoia con un mattarello infarinato.

Dovrete ottenere 6 dischi di impasto dallo spessore di circa 3/4 millimetri.

Scaldate una padella antiaderente (o una piastra, o una crepiera) e adagiatevi i dischi di impasto che diventeranno le vostre tortillas.

Fate cuocere i dischi 2 minuti per parte, tenendo la fiamma medio/alta.

Una volta pronte, tenete in caldo le tortillas sovrapposte e avvolte in un tovagliolo.

A questo punto noi abbiamo tagliato le tortillas a spicchi, ma potete sempre decidere di presentarle intere.

Per il condimento:

Mettete i capperi sopra un paio di fogli di carta da cucina inumiditi.

Sfregate leggermente, in modo da eliminare i granelli di sale.

In una piccola casseruola fate scaldare l’olio fino a quando, immergendo uno stecchino, quest’ultimo libererà dal legno delle piccole bollicine.

A questo punto avrete la temperatura giusta per la frittura, quindi spegnete la fiamma e versate delicatamente i capperi nell’olio bollente.

Fate friggere per un paio di minuti, poi scolate i capperi con l’aiuto di una schiumarola e metteteli su della carta da cucina in modo da eliminare l’olio in eccesso.

distribuite i capperi sulla spaccatella che, avendo già un sapore delicatamente vivace e fresco, non necessita di nessun condimento ulteriore.

Presentate la spaccatella con i capperi fritti in una ciotolina, accompagnando con gli spicchi di tortillas ancora calde.

Francesca e Giovanna

spaccatella-660-3705 spaccatella_capperi_tacos-660-3718

Recommended

Leave a Comment