Rubriche

Spirito, birra bock dal malto intenso

Per seconda la seconda tappa di Beer Road ci muoviamo tra Lombardia e Trentino per conoscere una birra prodotta dal Birrificio Belgrano: Spirito, birra bock dal malto intenso.

Ci siamo lasciati il mese di marzo alle spalle (a dire la verità anche aprile ormai …) e ho pensato di proporvi la Spirito, una birra Märzen (Bock in questo caso), classica birra tedesca che prende il suo nome proprio dal terzo mese dell’anno che coincideva con la fine della stagione birraria.

La Spirito è una birra a bassa fermentazione, di colore ambrato, caratterizzata da una schiuma cremosa e compatta.

Il gusto è tendenzialmente amabile, dallo spiccato sentore di malto e con note di amaro molto leggere.

Gli ingredienti della Spirito sono: acqua, malto, luppolo e lievito.

Due brevi appunti su due definizioni introdotte all’inizio del post: cosa significa “Märzen” e cosa si intende per birra “Bock”.

La Märzen è una birra a bassa fermentazione prodotta storicamente nel mese di marzo che, come già detto, rappresentava la fine della stagione birraria in Germania, nella quale vigeva una legge che proibiva la produzione di birra nel periodo compreso tra il 23 aprile ed il 29 settembre. La Märzen deve la sua fama anche al fatto che è, nella sua versione color oro, la tipologia di birra ufficiale dell’Oktoberfest.

Il termine Bock, invece, si riferisce sempre ad una tipologia di birra tedesca, diffusa in tutta l’area germanica ed alpina che nasce nella zona di Hannover nella seconda metà del 1300.

Le Bock sono birre doppio malto, in cui l’amaricante del luppolo è molto attenuato, che vanno dal color oro all’ambrato e possono avere una gradazione alcolica dai 6/6,5 ai 7,5 gradi.

La versione più scura e più alcolica della Bock è la Doppelbock, birra che supera i 7,5 gradi.

Il Birrificio Belgrano, produttore della Spirito, nasce dalla contaminazione di culture diverse, Argentina e Italiana (che deriva dalle radici di uno dei suoi fondatori).

La casa produce diverse tipologie di birra sia a bassa che ad alta fermentazione coprendo tutto l’universo delle birre di tradizione mitteleuropea (germanica e non solo), dalla più complessa Märzenbock che abbiamo raccontato oggi alla più leggera e rinfrescante Weiss, passando per le Lager e Pils, birre classiche ma profondamente rinnovate nella sperimentazione del Birrificio Belgrano.

Al prossimo appuntamento, a maggio, ci sposteremo più ad Est!

Recommended

Leave a Comment