Ricette

Spaghetti al nero con ceci neri e paprica affumicata

Se la vita è complicata voi semplificatela dove potete, ad esempio a tavola, con un piatto di spaghetti al nero di seppia con ceci neri e paprica affumicata.

La pasta, si sa, scorre nel DNA di tutti gli italiani, ma a volte mi capita di sentire frasi del tipo “Oggi ho mangiato solo un piatto di spaghetti”. In questi casi rimango un po’ basita, perchè va contro la natura stessa dello spaghetto l’essere considerato un ripiego, un contentino, qualcosa di poco soddisfacente consumato solo per calmare la fame.

Lo spaghetto ha l’enorme pregio di essere versatile, vanta una cottura rapida e da sempre è uno dei cibi che tutti il mondo ci invidia.

Giocare con la semplicità è un’attività affascinante, in tutti gli ambiti della vita, e con gli spaghetti vale la stessa regola. E’ chiaro che bisogna avere una predisposizione di animo e di palato che ci predisponga al gioco e, aggiungerei, anche un discreto appetito che stimola sempre la fantasia in maniera sorprendente.

Gli ingredienti per questi spaghetti al nero sono pochi, assolutamente sani, colorati (sì, secondo me persino il nero in cucina è un bel colore) e saporitissimi. Si prepara anche molto velocemente, tolto il tempo di ammollo dei ceci che dura sì 24 ore, ma non vi impegnerà più di due minuti. Beh, facciamo tre…

E’ sicuro che, una volta gustato questo piatto, non vi sfiorerà nemmeno l’idea di dire che avete mangiato “solo un piato di spaghetti”.

Ingredienti per 4 persone:

320 g di spaghetti al nero di seppia (li trovate in commercio in qualsiasi supermercato ben fornito)

120 g di ceci neri

1 pizzico di bicarbonato

2 cuccchiaini da caffè di paprica affumicata (Pimenton de la Vera)

4 cucchiai di olio evo

1 spicchio di aglio

sale q.b.

Procedimento:

Ricordatevi che i ceci hanno bisogno di trascorrereun intero giorno in ammollo, quindi iniziate ad occuparvene il giorno prima.

Sciacquate sotto un getto di acqua corrente fredda i ceci.

Riempite una terrina di acqua fredda, poi versate i ceci.

Lasciateli in ammollo per 24 ore in frigorifero.

Trascorso questo tempo, scolate i ceci e metteteli a cuocere in abbondante acqua con un pizzico di bicarbonato (proprio un pizzico, o il sapore dei legumi subirà alterazioni).

Solitamente i ceci cuociono in un tempo che va dai 60 ai 90 minuti. Il consglio è di iniziare ad assaggiare dopo lo scadere della prima ora. In questo modo particolarmente empirico potrete raggiungere il livello di cottura che vi piace di più.

Una volta pronti, scolate i ceci. Noterete che, a questo punto, il colore sarà cambiato virando dal nero al marrone.

Trasferitei legumi in un contenitore che si possa chiudere, e conservateli in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata, seguendo il tempo di cottura indicato sulla confezione.

Mentre la pasta cuoce, sbucciate lo spicchio di aglio e fatelo imbiondire in una padella con l’olio. Fate attenzione a non bruciare l’aglio, o rilascerà uno sgradevole sapore amarognolo invece del buon profumo che lo caratterizza.

Una volta che l’olio sarà aromatizzato, spegnete il fuoco e aggiungete un cucchiaino di paprica affumicata.

Unite anche i ceci e, sempre a fuoco spento, mescolate con cura i legumi nel condimento.

Scolate gli spaghetti al nero e versateli nella padella col l’olio, la paprica e i ceci.

Accendete nuovamente la fiamma e fate saltare la pasta con il condimento per un paio di minuti.

Impiattate ultimando con una leggera spolverata di paprica affumicata, in modo che il contrasto cromatico tra il nero degli spaghetti e il rosso vivace della spezia risulti evidente.

Servite subito e gustate.

Francesca e Giovanna

*Ringraziamo il NEGOZIO LEGGERO per averci fatto scoprire i ceci neri.

 

spaghetti v-0265

 

Recommended

Leave a Comment