Ricette

Sfrappole di Alessandra Spisni con cioccolato

Penso che ogni momento dell’anno sia perfetto per un dolce della tradizione, ma va da sè che a Carnevale si rispolvera con gioia il ricettario di famiglia dedicato a tutti i dolci fritti possibili ed immaginabili, ed è così che noi arriviamo oggi con la ricetta delle Sfrappole di Alessandra Spisni a cui abbiamo aggiunto un po’ di cioccolato fondente. Già, perchè proprio come insegna la maestra della sfoglia, “l’abbondanza non ha mai fatto carestia”.

La festa è vicina e se festeggiate il carnevale ambrosiano avrete il vantaggio di poter friggere dolci per qualche giorno in più del resto d’Italia. Approfittatene!

E’ ovvio che, avendone l’opportunità e invitati dall’occasione giusta, non avrebbe senso aspettare per mettere le mani in pasta e procurarsi l’olio giusto per friggere un po’ in buona compagnia di qualche golosastro.

Quando andavo alle elementari (si parla di così tanti anni fa che oggi la dicitura esatta è cambiata diventando ” scuola primaria”) la nostra unica (anche questo è un segno del tempo passato…) maestra, nei giorni vicini al carnevale, ci concedeva un giorno di festa facendoci andare a scuola mascherati. In quell’occasione il tavolo da disegno che stazionava in fondo alla classe veniva coperto con una tovaglia colorata e riempito di vassoi stracolmi di chiacchiere, castagnole e frittelle di ogni genere. Era Rosaria, la maestra, a portare i dolci, insieme alle mamme e ai papà ad aver fritto a più non posso per far felici i propri piccoli.

Con lo stesso spirito gioioso e giocoso, anche noi abbiamo preparato queste fragrantissime sfrappole in occasione di quella che dovrebbe essere la festa più variopinta dell’anno. Siamo partiti da una base assolutamente sicura, poichè le ricette della Spisni non falliscono proprio mai.

Se vi va di aggiungere anche un bel vassoio di sfrappole alle vostre leccornie per il carnevale, eccovi subito la ricetta.

Buon divertimento e, come sempre, godetevi la festa!

Ingredienti:

260 g di farina 00

1 uovo

15 g di Cognac o Brandy

50 g di succo d’arancia

10 g di burro a temperatura ambiente (rigorsamente!)

8 g di zucchero a velo

1 pizzico di sale

abbondante strutto per friggere (ma noi, in realtà, abbiamo utilizzato olio di arachidi)

100 g di cioccolato fondente

Procedimento:

In una terrina capiente mescolate la farina, lo zucchero a velo, il sae e il burro. La vorate con le dita fino ad ottenere un composto sabbioso.

Rompete l’uovo e, in un recipiente, sbattetelo leggermente con una forchetta.

Unitelo all’impasto che evete appena iniziato.

Lavorate con una forchetta per amalgamare gli ingredienti.

Aggiungete il cognac, continuando a lavorare con la forchetta.

Unite, infine, il succo d’arancia e iniziate a impastare con le mani.

Lavorate l’impasto  a lungo e con energia, fino ad ottenere una pasta liscia, piuttosto morbida ed elastica.

A questo punto coprite l’impasto con un canovaccio o con della pellicola per alimenti e lasciatelo in frigorifero a riposare per 30 minuti.

Trascorso il tempo del riposo, infarinate leggermente una spianatoia o il vostro piano di lavoro, e tirate la sfoglia con un mattarello.

La sfoglia, si raccomanda Alessandra Spisni durante la spiegazione di questa ricetta, deve  essere sottile come una garza.

Tagliate con la rondella (quella per i ravioli, per intenderci) delle strisce che inciderete nel mezzo con un taglio parallelo, formando una sorta di apertura. La forma originale vorrebbe strisce larghe 4 cm, lunghe 15 e con 3 incisioni parallele al centro.

Friggete le sfrappolenello strutto bollente o, come abbiamo fatto noi, in olio di arachidi profondo.

Per verificare che l’olio sia pronto per la frittura fate in questo modo: immergete l’estremità di uno spiedino di legno o di un semplice stuzzicadenti. Se dal legno usciranno delle bollicine l’olio è a temperatura e potetete iniziare a friggere.

Friggete le sfrappole muovendole  e girandole con una pinza, un forchettone o con uno strumento che vi sia comodo.

Poichè la sfoglia è molto sottile, le sfrappole cuoceranno in pochissimo tempo. Non distraetevi durante questa fase!

Quando i dolci saranno dorati, scolateli e mettetele ad asciugare su u fogli di carta da cucina.

Una volta asciutte e fredde distribuitele su una larga placca.

Spezzate il cioccolato e scioglietelo a bagnomaria.

Intingete i rebbi di una forchetta nel cioccolato fuso e, con movimenti rapidi e irregolari, cospargete di cioccolato le sfrappole.

A questo punto il vostro golosissimo dolce di carnevale è pronto per essere gustato.

Francesca e Giovanna

chiacchere al cioccolato v660-5988

Recommended

Leave a Comment