Ricette

Risotto alla zucca… nella zucca

Questo novembre sta per terminare, e noi lo salutiamo con un gustoso risotto alla zucca… servito in una zucca. Così, per ribadire il concetto e perché ci piace proprio tanto!

Solitamente considero i mesi di novembre e gennaio i più tristi dell’anno, ma l’autunno incredibilmente colorato, che si sta lentamente trasformando in un timido inverno, quest’anno mi ha fatto ricredere a tal punto da considerare che mi dispiace proprio che questo novembre stia silenziosamente scivolando via.

E’ stato un mese ricco di luce, di oro, di rosso, di comignoli che liberavano fumi bianchissimi in cieli azzurri e tersi, di rose fiorite pigramente e di coccinelle sui muri al sole. L’uva è stata dolce, i melograni generosi, i funghi paffuti e le castagne… beh, alle castagne io perdono tutto!

Quale modo migliore per salutare questo mese se non questa zucca che racchiude, come fosse uno scrigno, immagini, atmosfere, profumi… e questo bel risottino?

Che poi, diciamocelo, la zucca è un po’ la regina dell’autunno ed è giusto riconoscerle i suoi numerosi meriti, soprattutto quando si parla di piattini succulenti o di favole romantiche.

Dunque eccola la ricetta per chiudere questo bel novembre in attesa di entrare, tra qualche ora, in quello che sarà un dicembre scintillante, pieno di sorprese e dolcissimo. Così dolce da non potervelo nemmeno immaginare.

Ora però concentratevi sulla spesa. Andate ad acquistare una buona zucca, un buon riso e gustatevi in compagnia questa leccornia.

Noi vi aspettiamo domani, per l’apertura della prima finestrella del nostro personalissimo Calendarietto dell’Avvento…

risotto-alla-zucca-vp660-3918

Ingredienti per 4 persone:

1 zucca (del tipo mantovana) intera dal peso di circa 1, 2 kg

1 cucchiaio di olio evo

240 g di riso Carnaroli

1 piccolo scalogno

20 g di burro +  30 g per mantecare

1 l di brodo vegetale (preparato con 1, 5 l di acqua, 150 g di polpa di zucca, carota, zucchina, cipolla bionda, patata, foglia di alloro, qualche bacca di pepe verde)

sale q.b.

pepe nero macinato fresco q.b.

100 g di parmigiano grattugiato  (è sempre meglio grattugiarlo appena prima di utilizzarlo)

Procedimento:

Per la zucca:

Prendete la zucca intera e lavatela così com’è sotto un getto di acqua fredda. E’ probabile che ci siano dei grumi di terra sulla buccia, quindi spazzolate bene la superficie dell’ortaggio fino a quando sarà perfettamente pulito.

Con un coltello a lama larga e affilata, incidete la parte della zucca con il “picciolo” in modo da ricavarne un disco che farà da coperchio.

In questa fase fate molta attenzione e prendete tutte le precauzioni possibili per lavorare in sicurezza. Se non siete certi di riuscire “nell’impresa” rivolgetevi al vostro negozio di frutta e verdura di fiducia, chiedendo cortesemente di levarvi da questo impiccio (indispensabile, per altro, per questa ricetta).

Una volta tolta la parte superiore della zucca (il cappello), scavate con un cucchiaio in modo da eliminare la parte filamentosa con i semi.

Iniziate ora a ridurre il volume della polpa, utilizzando il cucchiaio o uno scavino come quello per formare le sfere di melone, o di frutta in generale.

Mettete da parte la polpa di zucca che ricaverete con questa operazione (150 g verranno aggiunti agli ortaggi per preparare il brodo, e poi verranno trasferiti nel risotto).

Ungete leggermente sia l’esterno che l’interno della zucca scavata, cappello compreso, e posizionatela in una teglia o su una placca da forno

Cuocete in forno già caldo a 200° per circa 25 minuti.

Trascorso questo tempo (la zucca deve essere morbida pur mantenendo struttura e consistenza), togliete la zucca dal forno, asciugando con della carta assorbente da cucina l’eventuale liquido formatosi all’interno dell’ortaggio.

Per il risotto:

Preparate il brodo utilizzando, tra gli altri ingredienti, la polpa di zucca che avete ricavato precedentemente.

In una casseruola sciogliete il burro e fatevi appassire lo scalogno tritato (o a falde, se poi vorrete eliminarlo).

Unite il riso, mescolate fino a quando ogni singolo chicco apparirà lucido, e fate tostare qualche minuto.

Sfumate con il vino (che NON deve assolutamente essere freddo!) e fate asciugare.

Continuate la cottura aggiungendo un mestolo di brodo e la zucca ormai ben cotta (potete utilizzare una schiumarola per scolarla dal brodo senza sprecare il prezioso liquido).

Procedete unendo  un mestolo di brodo bollente ogni volta che il riso inizia ad asciugarsi.

Il riso dovrebbe giungere a cottura in circa 15 minuti e, nel mentre, la zucca si scioglierà letteralmente dando cremosità al risotto.

Assaggiate e, eventualmente, correggete la sapidità secondo il vostro gusto.

Quando il chicco sarà ancora leggermente crudo (un paio di minuti prima della cottura a puntino), spegnete il fuoco.

Aggiungete il burro, mantecate e trasferite il risotto all’interno della zucca.

Cospargete di parmigiano grattugiato la superficie del risotto e infornate, in forno già caldo a 180°, fino a doratura.

A questo punto togliete la zucca ripiena di riso dal forno e portate in tavola.

Ultimate con un pizzico di pepe nero grattugiato fresco.

Servite il risotto e porzionate la zucca, in modo da distribuirla (con tanto di buccia arrostita, ovviamente) a chi la vorrà gustare.

Francesca e Giovanna

risotto-alla-zucca-v660-3904

Recommended

Leave a Comment