Bambini, Decorazioni, Ricette

Panna cotta romantica

Panna e vaniglia, rosso e bianco, San Valentino e miriadi di cuoricini, tutto ciò è riassunto in questa tenerissima panna cotta romantica.

Eccoci qui, giunti inesorabilmente alle porte del quattordici febbraio. Per qualcuno è il compleanno di una zia, per altri l’onomastico dell’amica, per i bresciani è la vigilia della grande festa di San Faustino, ma per il mondo è la festa più romantica dell’anno: San Valentino.

Tale festa subisce lo strano destino di tutte le feste presenti durante l’anno: è amata, odiata, sfruttata commercialmente, attesa con trepidazione, resa speciale da animi romantici, insultata per offendere chi la festeggia, osannata da chi ha un cuore che batte forte… e, comunque la pensiate, nominata senza scampo da tutti una volta che ci si trova a ridosso della data.

Noi, come ovvio, non facciamo eccezione.  Nonostante non sia mai stata una grande fan di questa ricorrenza, trovo che la mia passione per le feste in generale si accordi comunque bene con la tradizione di festeggiare San Valentino. L’amore è un sentimento che proviamo tutti, condiviso oppure no, ma ci sarà nella vostra vita un’amica, una sorella, una persona che vive lontano a cui volete bene!

Rilassatevi, quindi! Nessuno vi additerà se siete single (ci sarà sempre qualcuno, ve lo assicuro, che vi invidierà per questo…), e nessuno se la prenderà con voi perché siete in coppia e festeggerete discriminando chi non lo farà.

Bando ai sempre deleteri e perfettamente inutili sensi di inadeguatezza e pseudo colpa, festeggiate l’affetto di cui sicuramente trabocca il vostro cuoricino palpitante, fosse anche solo perché avete un cuoricino palpitante. Già questo, credetemi, è una gran cosa.

Cosa vi proponiamo di strabiliante ,quest’anno, per San Valentino?

Assolutamente nulla, come nostra abitudine. Preferiamo di gran lunga cose semplici, dall’aspetto carino e vagamente timido. Nulla di sfacciato o complicato. Le ricette che fino ad ora abbiamo proposto per San Valentino seguono le caratteristiche dell’Amore. Sono semplici, senza troppi fronzoli, vengono dal cuore e sono buone.

Per una festa romantica ci vuole un dolce romantico e una tenera panna cotta con dei cuoricini rossi di gelatina alla frutta strapperà sicuramente uno sguardo dolce a voi e a chiunque la offrirete.

Buona festa, dunque, per qualsiasi ragione decidiate di festeggiare…

Ingredienti per 4 persone.

Per la panna cotta (ricetta di Maurizio Santin):

300 g di panna liquida

150 g di latte

150 g di zucchero

150 g di panna montata

7 g di gelatina in fogli

1 bacello di vaniglia

Per la gelatina alla frutta:

150 g di succo da frutti rossi (melograno, lampone, arancia rossa…)

11 g di gelatina in fogli

Procedimento.

Iniziate con la preparazione della gelatina:

Mettete i fogli di gelatina in una bacinella con dell’acqua molto fredda e lasciate che si idrati.

Scaldate il succo senza farlo bollire (la temperatura ideale è tra i 60° e i 70°).

Strizzate i fogli di gelatina, ormai ammorbiditi, e aggiungeteli al succo caldo. Stemperate la gelatina mescolando con un cucchiaio.

Versate il liquido in un contenitore a base larga (ad esempio una pirofila non troppo grande). teneteconti che la gelatina dovrà avere uno spessore di circa mezzo centimetro.

Mettete il contenitore in frigorifero e attendete che la gelatina si formi perfettamente solidificandosi.

Per la panna cotta:

Mettete dell’acqua ben fredda in un ciotola e mettetevi in ammollo i 7 g di gelatina in fogli.

Tagliate longitudinalmente il bacello di vaniglia e, con la punta di un coltello, raschiatene i semini contenuti all’interno.

In una casseruola unite il latte, la panna liquida e i semini di vaniglia. Unite anche il bacello.

Aggiungete lo zucchero e scaldate su fuoco moderato, fino a quando lo zucchero non sarà completamente sciolto.

Una volta sciolto lo zucchero, strizzate con cura la gelatina e aggiungetela al contenuto della casseruola.

Scioglietela nel liquido caldo.

Fate intiepidire fino a temperatura ambiente.

Aggiungete, un po’ alla volta, la panna montata.

Mescolate delicatamente avendo cura di non smontare il composto.

Fate raffreddare, in modo che quando la panna cotta verrà a contatto con la gelatina non rischierà di scioglierla con il calore.

Come comporre il dolce:

Tenete in frigorifero i bicchierini che utilizzerete per la presenzione del dessert fino al momento in cui tutto sarà pronto e deciderete di sistemare il dolce nel vetro.

Con un coppapasta a forma di cuore (io ne ho usato uno di piccole dimensioni) tagliate la gelatina ricavandone tanti cuoricini.

Ora inizia l’operazione più delicata. Una volta creati i cuoricini di gelatina distribuiteli all’interno dei bicchierini. Basterà appoggiarli alla superficie del vetro e la gelatina si attaccherà senza problemi.

Una volta sistemati tutti i cuori versate la panna cotta, ormai raffreddata, nei bicchierini.

Lasciate solidificare in frigorifero per almeno 8 ore prima di servire.

Francine

NB: grazie a Simona per i consigli riguardo la gelatina.

Panna cotta-cuori ver

Recommended

4 Comments

  • Marghe 12 febbraio 2015 at 12:55

    Fra, questo è un assoluto capolavoro!
    Adoro la tua tenerezza, il tuo lato rosa <3 mi sento molto vicina a te.
    Buoni festeggiamenti e soprattutto guarisci presto tesoro!
    Un bacino

    Rispondi

  • Clara 12 febbraio 2015 at 21:22

    ….ehm… stavo per postare anch’io una ricetta dedicata alla magnifica panna cotta … ma meno male che non l’ho fatto! Che foto Fra … che presentazione e poi la versione di Santin è da sballo papillo gustativo!!!!

    Rimettiti, un bacione

    Rispondi

    • Francesca Riva 13 febbraio 2015 at 10:36

      Clara!!! Ma cosa dici?!
      Tu sei bravissima! Giusto ieri ho commentato una tua torta che per me è fantascienza!!!
      Qui il merito è di Santin per la ricetta, della Gio per le foto… Io ho solo preparato il dolcetto ;)
      Un bacissimo
      F*

      Rispondi

Leave a Comment