Contest, Ricette

Gingerbread con marshmallow e cioccolato

Oggi apriamo la ventunesima finestrella e troviamo un’allegra combricola di Gingerbread con marshmallow e cioccolato.

So che eravate preoccupati del fatto che, giunti a questo punto di un Calendario dell’Avvento dedicato ai dolci, non fossero ancora comparsi gli omini di pan di zenzero, ma eccoci subito a rincuorarvi!

Non solo ci sono loro, gli omini biscottino, ma sono accompagnati da altri due ingredienti che a Natale non possono certo mancare: i marshmallow e il cioccolato.

Questa sorta di sandwich che vi presentiamo oggi non è certo una specialità regionale, non sarà nemmeno una perla gourmet da presentare durante gli ufficiali e, spesso ufficiosi, pranzi natalizi, ma è sicuramente un’idea perfetta per un party informale, una serata film, o un semplice scambio di auguri in dolcezza. Molta dolcezza.

L’idea che si può sviluppare da questa “invenzione” di origine americana (inizio a credere seriamente che non esistesse l’iperglicemia prima che Colombo sbarcasse nel Nuovo Continente) sono tanti sacchettini contenenti una sorta di kit per questi sandwitch un po’ particolari. Ogni kit dovrà contenere dei biscotti (in numero pari, ovviamente, qualche quadratino di cioccolato e qualche marshmallow. Un bigliettino di auguri, un nastrino carino e una molletta in tema per chiudere il sacchetto e il vostro dolce pensierino sarà pronto per essere consegnato.

La ricetta di questi biscottini, non è quella che utilizzo solitamente, ma ha un ingrediente molto particolare che regala una particolarissima, delicata aromaticità alla frolla, armonizzando perfettamente con le spezie: il miele di bosco Mielizia.

Ho sostituito la tradizionale melassa con questo tipo di miele, in modo da rendere meno pesante l’impasto, ben sapendo che le note piene di carattere del miele di bosco ben si sarebbero prestate a questa variante.

Il biscotto acquista un profumo intenso già durante la cottura e la consistenza cambia leggermente, divenendo leggermente più umida e fiabile. Queste caratteristiche sono ideali nel caso di questi sandwich di biscotto, dato che potrete mordere senza trovare la resistenza dei classici gingerbread resi particolarmente compatti dalla melassa.

Bene, giunti a questo punto scommetto che vi servono solo gli ingredienti per fare una piccola lista della spesa, recuperare tutto l’occorrente e mettervi al lavoro.

Buon divertimento!

melata-v-660-5676

Ingredienti:

Per i biscotti:

120 g di burro a temperatura ambiente

1 uovo intero

80 g di zucchero di canna

3 cucchiai colmi di miele di bosco Mielizia

1 cucchiaino di zenzero in polvere

1 cucchiaino di cannella in polvere

1/2 cucchiaino di anice in polvere

un pizzico di pepe nero in polvere

1 pizzico di cardamomo in polvere

250 g di farina 00

1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio

N.B. se avete difficoltà a reperire le singole spezie, in commercio trovate dei mix per Gingerbread già pronti.

Per la ghiaccia reale:

1 albume freschissimo

150 g di zucchero a velo

2 goccine di succo di limone

Per farcire:

Marshmallow bianchi q.b.

80 g di cioccolato fondente

Procedimento:

In una ciotola lavorate il burro morbido, lo zucchero, l’uovo e il miele di bosco fino ad ottenere un impasto omogeneo e molto morbido.

Setacciate la farina precedentemente mescolata al bicarbonato e alle spezie. Aggiungetela al precedente impasto.

Lavorate amalgamando bene tutti gli ingredienti. Formate un panetto con l’impasto, coprite con della pellicola per alimenti e fate riposare in frigorifero per dieci minuti.

Trascorso questo tempo, togliete il panetto dal frigorifero e lasciatelo ammorbidire leggermente a temperatura ambiente per 10 minuti. A questo punto infarinate il vostro piano di lavoro e stendete la pasta con un mattarello, tenendo uno spessore di 3 o 4 millimetri (più alto diventerebbe difficoltoso da mangiare, considerando la parte finale della ricetta…).

Con un coppapasta create tanti omini di pan di zenzero quanti ve ne permetterà la quantità di impasto.

Noi, con un piccolo coppapasta a cuore, abbiamo coppato anche un cuoricino direttamente sull’omino. Ricordate, però, che il cuoricino va creato solo alla metà degli omini.

Trasferite gli omini su una placca rivestita da carta da forno. o su un apposito tappetino in silicone.

Posizionate la placca in forno statico già caldo a 180° per 10 minuti circa.

Una volta pronti, sfornate i biscotti e trasferiteli, molto delicatamente, su una gratella.

Lasciateli raffreddare.

Procedimento per la ghiaccia reale:

Setacciate lo zucchero a velo.

Montate l’albume con delle fruste elettrice ( o in una planetaria).

Aggiungete il succo di limone.

Quando l’albume inizierà a montare, aggiungete, un cucchiaio alla volta, lo zucchero a velo.

Continuate a lavorare fino a quando avrete ottenuto un coposto bianchissimo e lucido.

Trasferite la ghiaccia in una sacca da pasticcere (in commercio se ne trovano anche usa e getta… io le trovo comodissime) con un beccuccio tondo dal diametro di un paio di millimetri. se vi manca il beccuccio, spuntate leggermente la sacca con le forbici.

Potete decorare gli omini di Pan di zenzero secondo il vostro gusto, con la ghiaccia, (come abbiamo fatto noi) o con del cioccolato bianco fuso a bagnomaria. In questo caso dovrete fare attenzione a trovare la giusta temperatura e consistenza per poterci scrivere con il cornetto o la sacca da pasticcere.

A questo punto scatta il divertimento vero.

Quando sarete pronti per la festa e tutti i vostri amici sranno da voi, spezzate il cioccolato e fondetelo a bagnomaria.

Nel frattempo, con delle forbici (pulitissime, mi raccomando) tagliate i marshmallow a rondelle alte poco più di mezzo centimetro.

Create, a questo punto, una sorta di sandwich: un omino biscottino (senza il cuoricino) sotto, poi i marshmallow a rondelle, quindi un buovo omino biscottino munito di cuoricino.

Nel cuoricino, colate un po’ di cioccolato.

Posizionate i paninetti di gingerbread in microonde e azionate alla massima temperatura per 5/7secondi.

Posso capire che pochi secondi possano sembrarvi un tempo ridicolo, ma è quello che occorre e più secondi scioglierebbero irrimediabilmente il marshmallow.

Una volta pronti, toglieteli dal microonde e affrettatevi a distribuirli… e a morderli!

Tanto il marshmallow si scalda facilmente diventando morbido, tanto si raffredda rapidamente.

Il consiglio spassionato, oltre a creare dei biscotti poco spessi, è quello di cercare un coppapasta che non sia enorme. Questi simpatici dolcetti sono sicuramente sfiziosi, ma non devono stancare chi li mangia.

Francesca e Giovanna

gingerbread-v-660-5635

Con questa ricetta partecipo al contest  NATALizia: Il menù delle feste con Mielizia del blog Dolcemente Inventando

banner-contest-mielizia1

 

Recommended

Leave a Comment