Bambini, Decorazioni, Ricette

Coniglietti di Brisée con in pancia l’ovetto

L’altra notte, tornando a casa dopo una cena, ho trovato un coniglietto che saltellava nel prato davanti al portoncino. E’ vero che abito praticamente in campagna, a due passi dalle risaie, ma in un quartiere molto popolato, quindi devo ammettere che la sorpresa è stata grande. Come mia abitudine ho subito trasposto l’episodio in una dimensione “Disneyana”, raccontando agli amici che il Coniglio Pasquale era venuto da noi in giardino per capire dove nascondere le uova di Pasqua. Forse l’idea dei coniglietti di Brisée con in pancia l’uovo ha iniziato a prendere forma proprio da lì…

Che la mia vita sia un ininterrotto susseguirsi di stranezze, chi mi conosce lo sa perfettamente, e sa altrettanto perfettamente che mi piace cercare il lato divertente in ogni cosa. Le festività sono sempre un’occasione perfetta, per me, per sbizzarrirmi con la fantasia anche in cucina.

La Pasqua, ad esempio, per me è un tripudio di colori pastello, di fiori, di campane che risuonano in un’atmosfera cristallina, di cibi colorati… Ricordo ancora benissimo certi miei abiti da bambina indossati proprio per il giorno di Pasqua, alcuni regali splendidi fatti dalle zie in questa occasione, la gioia del giorno di festa in famiglia e non posso fare a meno di riportare un po’ del mio lato “fanciullino” anche in questa festività.

Quindi eccomi qui, a proporvi uno stuzzichino (se così lo vogliamo chiamare) tanto carino quanto appetitoso. Ci sono ingredienti ed elementi caratterizzanti che a Pasqua non possono proprio mancare come le uova, indiscusse protagoniste di questa festa, poi mille decorazioni a forma di pulcino, paperella, coniglietti. Ecco l’idea: delle piccole uova di quaglia ricoperte con della pasta Brisée che, magicamente, vestirà i panni di simpatici coniglietti!

Se amate i lavori manuali, se avete voglia di coinvolgere i vostri bimbi in un bel gioco nuovo, se amate preparare regalini commestibili ad ogni occasione, se come me adorate far felice il vostro io bambino, direi che questo è il post perfetto per voi!

Buon divertimento… e buona Pasqua!

Ah, dimenticavo una cosa importantissima: la ricetta della Brisée è di Maurizio Santin!

Ingredienti per 12 coniglietti:

12 uova di quaglia

300 g di farina 00

150 g di burro morbido a temperatura ambiente

30 g di tuorli

35 g di acqua fredda

5 g di sale Maldon

2 cucchiai olio evo

Procedimento:

Per la Brisée:

Nella ciotola dell’impastatrice mettete 150 g di farina, il burro, l’acqua, i tuorli e il sale. Impastate con la foglia fino a quando l’impasto non inizierà ad essere omogeneo.

Aggiungete il resto della farina e lavorate fino a quando non sarà completamente incorporata all’impasto.

Formate una palla con l’impasto ottenuto, copritelo con della pellicola per alimenti e lasciate riposare la pasta per 24 ore prima di utilizzarla.

Poco prima dell’utilizzo della Brisée, fate bollire le uova di quaglia per 3 minuti. Fate partire il timer da quando l’acqua inizia a bollire.

Togliete le uova dall’acqua bollente, passatele sotto dell’acqua fredda e sbucciatele.

Trascorso il tempo di riposo della Brisée, che può sembrare un’infinità ma vi garantisco che è necessario per la tenuta della pasta in cottura, stendete la pasta con un mattarello. Abbiate cura di tirarla ad uno spessore di circa mezzo centimetro.

Formate dei quadrati di pasta, posizionate al centro di ogni quadrato un ovetto di quaglia sodo e, facendo attenzione a non rompere la pasta, ricoprite completamente l’uovo con la brisée, assecondando la forma dell’ovetto.

Aiutandovi con la punta di un coltello, formate 24 piccole losanghe sulla pasta stesa. Queste losanghe saranno le orecchie dei vostri coniglietti.

Formate, con l’impasto avanzato, 12 piccole palline, che diventerano codine a pon pon.

Posizionate le orecchie e la codina sul corpo del coniglietto. Per assicurarvi che aderiscano bene alla base di pasta, potete fare una leggera pressione con la punta di un cucchiaino. Fate lo stesso con le codine.

Con uno stuzzicadenti forate la parte del musetto, in modo da formare occhi e bocca.

Date una leggera spennellata di olio su tutta la superficie dei coniglietti.

Infornate in forno già caldo a 180° per circa 15/20 minuti. Regolatevi anche ad occhio, tenendo conto che i coniglietti saranno pronti quando la brisée avrà assunto un bel colore dorato.

Fate raffreddare su una gratella.

Potete servire i coniglietti come aperitivo o come accompagnamento ad un contorno. L’evidente aspetto giocoso e a tema si presta perfettamente ad un utilizzo decorativo per la tavola di Pasqua.

Francine

NB. Nulla vieta, se amate il dolce, di preparare una frolla dolce e sostituire l’uovo di quaglia con un ovetto di cioccolato. In questo caso abbiate l’accortezza di surgelare il cioccolato, ricoprendolo e infornandolo quando è ancora gelato.

coniglietto brisee auguri

Recommended

4 Comments

Leave a Comment