Ricette

Biscotti al Vin Santo

Nella finestrella del 22 dicembre del nostro Calendario dell’avvento troviamo i biscotti al Vin Santo.

Questa ricetta, che ho trascritto sul mio quaderno una ventina di anni fa, è toscana e lo si capisce immediatamente leggendo gli ingredienti.

Mi è stata data, come tutte le ricette di quella zona, dai miei amici livornesi (di Castiglioncello, per la precisione) e non so nulla sulla sua origine. In realtà ho sempre pensato, sia per come vengono misurati gli ingredienti che per l’aspetto imperfetto di questi dolcini, che fosse una ricetta che ne ha fatta di strada nel tempo. Non so, ma ci trovo qualcosa di antico; quel profumo di una tradizione che si sa che continuerà silenziosamente pur non sapendo esattamente dove e quando ha avuto inizio. La mia fantasia galoppa in questi casi, ma non preoccupatevi! Non vi tedierò con le mie teorie bislacche…

Rimane il fatto che questi biscotti fanno parte di quella lista di dolci che mi piace preparare e regalare in questo periodo, un po’ perchè piacciono sempre e un po’ perchè sono semplici e veloci da fare.

Dall’aspetto rustico e un po’ ruvido, si scoprono golosissimi e irresistibili una volta assaggiati.

Il profumo dolce e aromatico del Vin Santo li rende invitanti e speciali, e l’olio d’oliva si mescola agli ingredienti esaltandone i sapori.

Non so come spiegarvi, ma sono sicura che, quando ne assaggerete uno, percepirete subito  quell’alchimia tra i componenti che li rende unici.

Ingredienti:

500 g di farina 00

1 bicchiere di zucchero

1 bicchiere di olio (la ricetta originale richiede un olio d’oliva leggero, non extravergine)

1 bicchiere di Vin Santo

1/2 cucchiaino di bicarbonato (o una bustina di lievito per dolci)

uvetta q.b.

pinoli q.b.

gherigli di noci q.b.

nocciole q.b.

gocce di cioccolato ( o pezzi non troppo grandi di cioccolato)

1 pizzico di sale

In una ciotola mescolate la farina con il lievito. Setacciate.

Unite lo zucchero, il sale, le gocce di cioccolato, i pinoli e le noci.

Aggiungete il vin santo, l’olio e l’uvetta.

Amalgamate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto senza grumi di farina.

Foderate una placca con un foglio di carta da forno.

Prendete un cucchiaio di impasto e, senza lavorarlo in alcun modo, appoggiatelo sulla placca. Continuate così, prendendo e appoggiando mucchietti fino a quando l’impasto sarà terminato. Siccome i biscotti diventeranno tondi e piuttosto piatti durante la cottura, posizionateli  lontano gli uni dagli altri almeno 4 cm.

Cuocete in forno statico già caldo a 200° per 20/25 minuti.

Quando i biscotti saranno dorati, ma non eccessivamente, saranno pronti per essere sfornati e appoggiati su una gratella.

Una volta freddi, potrete conservarli in una scatola ben chiusa per 3 giorni.

Francesca e Giovanna

22-uvetta-v660-5310

 

Recommended

Leave a Comment